Articoli - Categoria: Ricerche

  • ITINERARI DI GUERRA: LA PRESENZA DELLE TRUPPE TEDESCHE NEL LAZIO OCCUPATO 1943-1944
    Il Lazio fu certamente tra le regioni italiane più segnate dal passaggio della guerra. Due fronti aperti - quello della Linea Gustav sul Garigliano e quello di Anzio e Nettuno - portano una presenza tedesca particolarmente consistente. Un'intera armata, la 14ª, forte di 145.000 uomini, e buona parte dei 174.000 della 10ª armata erano dislocati sul suo territorio, concentrati in particolare in prossimita del fronte sul Garigliano, a est e sud-est di Frosinone, e della testa di ponte di Anzio, a sud di Roma.
    richieste: 3218
  • UNA GAVETTA ITALIANA DALLA RUSSIA
    Questo sito è dedicato alle battaglie di Cassino, ma, come abbiamo aiutato delle famiglie che hanno avuto caduti o dispersi sulla Linea Gustav, di qualsiasi nazionalità esse fossero, così abbiamo cercato di aiutarne una italiana per un loro caro disperso in Russia.
    Ci è sembrato un gesto di normale umanità.
    richieste: 1838
  • JEAN HENRI JANSEN
    Grazie al sito, una famiglia olandese trova la tomba di un parente, arruolato nella Legione Straniera e morto durante la battaglia di Cassino nel maggio 1944.

    Thanks to the site, a Dutch family finds the grave of a relative, enrolled in the Foreign Legion and dead during the battle of Cassino in May 1944.

    Merci au site, une famille hollandaise trouve la tombe d'un parent, engagé dans la Légion Etrangère et mort pendant la bataille de Cassino en mai 1944.
    richieste: 3236
  • IL COMANDO DI BAADE E HEIDRICH
    Mi sono sempre chiesto dove si trovasse il comando della Prima Divisione Paracadutisti. Dalla cartina di Rudolf Bohmler si vede che il simbolo divisionale è posto nella zona tra Arce e Piedimonte, quindi all'incirca Roccasecca - Castrocielo, ma il famoso Maggiore autore del libro "Monte Cassino", pur certamente sapendolo, non ci dice dove esattamente si trovava tale comando.
    richieste: 2898
  • STURMGESCHUTZ BRIGADE 242
    Lo StuG Abteilung 242 venne creato a Juterbog, in Germania, il 13 novembre 1942; dopo un accurato addestramento del personale, dal mese di dicembre, fu impiegato sul fronte orientale e, con 4 cannoni d’assalto della 1ª Batterie (oltre a 2 persi durante il viaggio via mare da Trapani), anche in nord Africa. Il reparto, dopo avere subito gravi perdite, nel marzo 1943 venne completamente riequipaggiato in Germania e in giugno fu trasferito in Italia.
    richieste: 5011
  • UN CADUTO DEL BATTAGLIONE "BAFILE"
    Giovanni Antonioli, era un marinaio sottocapo cannoniere.
    Dopo l'8 settembre 1943, viene inquadrato nel battaglione 'BAFILE', il primo dei tre del ricostituito reggimento di fucilieri di Marina 'San Marco'. Con questa unità entra in linea sul fronte di Cassino il 9 aprile 1944, nella zona di Valvori - Acquafondata (circa 10 km a nord-est di Cassino).
    Giovanni cade il 22 aprile 1944 sul monte Cicurro ed ora riposa nel cimitero militare di Mignano Montelungo.
    richieste: 1946
  • CAPRILE IN GUERRA
    Per la sua particolare posizione Caprile si prestava ad essere un’oasi di pace a pochi chilometri dal fronte di Cassino, riparata da eventuali attacchi aerei; infatti il borgo fu sede di alcuni comandi tedeschi ed anche di truppe poste in riposo dal logorio del fronte, prima di essere ributtate nella battaglia.
    richieste: 4812

Informazione

DAL VOLTURNO A CASSINO mette a disposizione un forum apposito per le ricerche, oppure inviate una e-mail. Contatti »

DAL VOLTURNO A CASSINO provides a forum dedicated to the research, or send a e-mail. Contact us »

LISTE


CATEGORIE


ANNI


AUTORI


TAG

L'attribuzione dei tag ai singoli articoli è in corso, l'elencazione può quindi essere parziale (aprile 2017).