Cronaca - Commemorazione eventi del dicembre 1943 in Mignano Montelungo.
Data: 12-12-2007Autore: VARICategorie: CronacheTag: #today, commemorazioni, mignano, monte-lungo

COMMEMORAZIONE DEGLI EVENTI DEL DICEMBRE 1943 IN MIGNANO MONTELUNGO.

Mignano Montelungo

Si è svolto ieri mattina (8 dicembre 2007 ndr), con inizio alle ore 11, presso il Sacrario Militare, dove sono raccolte le salme di 974 caduti provenienti dai vari cimiteri di guerra, la cerimonia di commemorazione del 64° Anniversario della Battaglia che ha donato nuovamente all'Esercito italiano l'onore ed ha dato all'Italia la possibilità del riscatto dalla tirannia e dal fascismo.

Sotto una pioggia fastidiosa ed un vento gelido, alla presenza di Roberto Campanile, Sindaco del comune di Mignano Monte Lungo, del Commissario Generale Onoranze Caduti in Guerra (generale di corpo d'armata dei Carabinieri) Vittorio Barbato e dei generali di corpo d'armata Carlo Gibellino, Comandante del 2° Comando delle Forze di Difesa di San Giorgio a Cremano (in pratica il comandante di tutte le forze dell'E.I. presenti nel Sud e nelle isole, e di Luigi Poli, Presidente dell'Associazione Nazionale combattenti della Guerra di Liberazione, oltre ad una numerosa rappresentanza dei reparti in armi, la cerimonia ha ricordato tutte le fasi della battaglia, la prima dell'E.I. dopo la firma dell'Armistizio a Cassabile l'8 settembre 1943.
Numerose le autorità civili, religiose e militari ed il pubblico accorso al Sacrario a dispetto di una giornata ventosa e uggiosa.
Alla cerimonia, inoltre, hanno sfilato i Gonfaloni, decorati al valor militare, delle città di Bellona, Caserta, Cassino, Conca della Campania, Frosinone, Galluccio, Livorno, Mignano, Napoli, Piombino, Presenzano, Roccadevandro, Roccaromana, San Nicola la Strada, Santa Maria Capua Vetere, San Pietro Infine, San Vittore del Lazio, Terni, Tora e Piccilli con Vairano Patenora oltre il Medagliere dell'Associazione Nazionale Combattenti della Guerra di Liberazione.

Mignano Montelungo

Un militare dell'Esercito e' ricoverato in gravi condizioni al Neuromed di Pozzilli (Isernia).
Catello Buonocore, 38 anni, di Amalfi, è rimasto ferito in un incidente al sacrario militare di Mignano Montelungo dove stava effettuando un'esercitazione per la celebrazione del 64° anniversario della Battaglia di Montelungo. E' caduto da una scala, perdendo conoscenza. Dopo un delicato intervento chirurgico, ora e' in terapia intensiva.

Tratti da Caserta News

Nel caso in cui il testo derivi sempicemente dall'esposizione, con o senza traduzione, di documenti/memorie al solo fine di una migliore e più completa fruizione, la definizione Autore si leggerà A cura di.

Commenti